Home / Diritto Penale / Falsità ideologica in certificati commessa da persone esercenti un servizio di pubblica necessità – art. 481 codice penale.

Falsità ideologica in certificati commessa da persone esercenti un servizio di pubblica necessità – art. 481 codice penale.

Falsità ideologica in certificati commessa da persone esercenti un servizio di pubblica necessità – art. 481 codice penale.

Il testo della legge:

Descrizione del reato:

Il reato di falsità ideologica in certificazione amministrativa, previsto dall’art. 481 codice penale,  è il reato dell’intraneus che nell’esercizio del suo ufficio attesta falsamente fatti di cui è tenuto a provarne la verità.

Il reato non è configurabile quando, anche se ci sono anomalie e falsità nell’attestazione, si riesce agevolmente a pervenire al fatto vero.

Il reato è aggravato se dalla falsa certificazione derivi una finalità di lucro.

Esempi di casi che vi rientrano:

  1. l’avvocato che autentica falsamente la firma nella procura alle liti;
  2. Il permesso a costruire lasciato dal professionista che inserisce nel documento false idoneità;
  3. Il medico che indica nella ricetta come ammalate persone che non lo sono.
Vota questo Articolo:
[Totali: 0 Media: 0]

Informazioni su Luigi Arcovio

Leggi Anche

omicidio stradale

Omicidio Stradale

OMICIDIO STRADALE Con la legge n. 41 del 23 marzo 2016 è stato inserito nel …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *