Home / Diritto Penale / Come fare una querela

Come fare una querela

Come fare una querela

È possibile che sia stato vittima di un sopruso e di un reato procedibile solo a querela di parte (ad esempio ingiuria, diffamazione, percosse, etc) e che tu voglia tutelarti senza spendere, almeno inizialmente, dei soldi in avvocati.

Abbiamo una buona notizia per te! 

Il processo penale è azionabile dalla parte offesa (la vittima del reato) senza alcuna spesa.

Basterà, infatti, presentare una querela ad un ufficiale di polizia giudiziaria o in Procura e il procedimento verrà attivato automaticamente dalla pubblica offesa (il Pubblico Ministero).

Quindi se sei vittima di un reato procedibile solo a querela di parte non dovrai fare altro che presentare la querela e lo Stato avvierà per te tutto l’iter giudiziario penale senza che tu debba spendere anche un solo euro.

 

come fare una querela

Come fare una querela

 

Per presentare una querela è necessario innanzitutto rispettare i termini perentori previsti dalla legge per la sua ammissione. Non devono, infatti, essere trascorsi 3 mesi dalla conoscenza del fatto che si contesta al reo.

La querela non ha particolari requisiti di forma previsti dalla legge a pena di inammissibilità.

Pertanto potrai presentarla anche oralmente al l’ufficiale di polizia giudiziaria ( Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza ) o al medico del pronto soccorso che ti presta le prime cure ( potrai lasciare le tue dichiarazioni nel referto e questo sarà poi trasmesso  dall’ospedale alla Procura che automaticamente avvierà delle indagini ).

Se è sempre vero che ad una querela seguono delle indagini non è sempre vero che ad una querela segua un procedimento penale.

Infatti il pubblico ministero può archiviare la richiesta della parte offesa qualora sia infondata o irrilevante. Per conoscere la decisione del pubblico ministero, ed opporsi ad una eventuale archiviazione, è necessario richiedere nella querela la notifica dell’eventuale archiviazione.

Attenzione! È vero che la querela non richiede requisiti di forma particolari e che chiunque anche oralmente e senza competenze giuridiche può presentarla negli uffici di polizia ma è altrettanto vero che la parte convenuta ( l’ipotetico reo ossia chi ha commesso il reato ) che si vede ingiustamente incolpato di qualcosa che non ha commesso ( o che non puoi dimostrare abbia commesso )  può presentare una contro-querela per calunnia.

Quindi bisogna sempre e comunque andarci cauti e sarebbe in ogni caso consigliabile consultare un buon avvocato penalista prima di intraprendere qualsiasi azione di qualsivoglia natura.

Vota questo Articolo:
[Totali: 1 Media: 5]

Informazioni su Luigi Arcovio

Leggi Anche

omicidio stradale

Omicidio Stradale

OMICIDIO STRADALE Con la legge n. 41 del 23 marzo 2016 è stato inserito nel …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *