Home / Diritto Penale / Differenza fra denuncia, querela ed esposto.

Differenza fra denuncia, querela ed esposto.

Differenza fra denuncia, querela ed esposto. Gli errori che commettono in molti.

Differenza fra denuncia, querela ed esposto.

 

differenza fra denuncia, querela ed esposto

Solitamente con i termini denuncia, querela ed esposto la persona non addetta ai lavori pensa di riferirsi al medesimo atto pensando, erroneamente, che i tre termini siano sinonimi.

In realtà i tre atti sono molto diversi tra loro e, conseguentemente, anche gli effetti e le conseguenze che ne discendono sono molto variegate.

Per la denuncia non è previsto nessun termine perentorio di presentazione. Può essere presentata in ogni momento.

 

Denuncia

 

La denuncia è la dichiarazione con cui si dà la notizia criminis al l’autorità giudiziaria o alla polizia giudiziaria e nella quale si chiede di agire contro gli eventuali trasgressori.

Solitamente con il termine denuncia ci si riferisce all’atto che obbligatoriamente deve essere presentato da chi in ragione del suo ufficio (mentre è facoltativa per il privato) conosca di un reato procedibile d’ufficio. Questo obbligo non è previsto a carico del privato ma solo del pubblico ufficiale o dell’incaricato di un pubblico servizio.

Non è possibile una remissione di denuncia come invece avviene per la querela.

 

Querela

 

È l’atto che solitamente viene presentato dal privato negli uffici di polizia giudiziaria (ma anche in Procura) e nel quale il primo chiede all’autorità giudiziaria  di agire nei confronti di una persona che abbia, a suo dire, commesso un reato non procedibile d’ufficio ma appunto solo ed esclusivamente a querela di parte.

È possibile in questo caso la remissione di querela (il ritiro della querela) che è sempre libera e gratuita e le eventuali spese preprocessuali o processuali vengono pagate dal querelante.

La querela ha un termine perentorio di presentazione scaduto il quale non è più ammissibile.

Il termine per presentare la querela è di 3 mesi dal giorno in cui si è venuto a conoscenza del fatto (ATTENZIONE: non da quando viene commesso il fatto ma da quando viene a conoscenza della persona offesa. Quindi ad esempio se Tizio ha una casa al mare e il primo gennaio subisce un furto ma se ne accorge solo i primi di agosto potrà presentare la querela entro la fine di ottobre).

 

Esposto

 

L’esposto è l’atto che solitamente il privato rivolge alla polizia giudiziaria per attenzionare una determinata situazione che dal punto di vista legale risulta ambigua o incerta. Solitamente viene esperito un tentativo di conciliazione ad opera degli ufficiali di polizia giudiziaria far le persone oggetto di lite.

Vota questo Articolo:
[Totali: 1 Media: 5]

Informazioni su Luigi Arcovio

Leggi Anche

omicidio stradale

Omicidio Stradale

OMICIDIO STRADALE Con la legge n. 41 del 23 marzo 2016 è stato inserito nel …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *